“SNIDJENO TESTO” – gnocchi di pasta lievitata con spezzatino di coniglio al finocchietto selvatico

Ingredienti per 4 persone

Per gli gnocchi:
400 gr. di farina 00
200 gr. di acqua tiepida (aggiungere un goccino .. se serve)
1 cucchiaio di sale
1/4 di cubetto di lievito
50 gr olio extra vergine di oliva

Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida. Impastare la farina, l’olio, il sale e alla fine unire il lievito con l’acqua. Lasciare lievitare.

Per il coniglio:
1 coniglio
2 cipolle
1 carota
1 gambo di sedano
Trito di erbe (rosmarino, salvia, maggiorana, melissa, menta)
½ l di vino bianco
2 cucchiai di concentrato di pomodoro
½ bicchiere di olio extra vergine di oliva
acqua
sale q.b.

Tritare le verdure. Tagliare il coniglio a pezzi grossolani. Mettere il coniglio in una casseruola con l’olio, il trito di verdure e la conserva. Unire il vino, salare e ricoprire d’acqua. Cucinare coperto per circa un’ ora. Togliere la carne dal sugo e disossarla dopodiché sminuzzarla. Aggiungere il sugo di cottura, le erbe e far restringere.

Preparazione degli gnocchi:

Anche noi c’illumineremo di meno

Venerdì 15 Febbraio torna l’appuntamento con M’Illumino di Meno la campagna di sensibilizzazione al risparmio energetico promossa da Caterpillar – Radio2 Quest’anno l’adesione da parte di tutte le Premiate Trattorie Italiane sarà totale. Venerdì 15 Febbraio 2013 potrete scegliere di cenare a luci spente, illuminati dai tenui bagliori delle candele, rispettando l’ambiente che ci circonda,…

Alla Brinca c’erano tutti… dal commissario al sacrestano

Storie di gente, piatti e vini d’Italia
[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=DCji9B86bog]
Una serata splendida, quella che si è svolta Martedì 5 Febbraio alla Brinca di Ne, in provincia di Genova. Sergio Circella, padrone di casa, ha saputo interpretare al meglio lo spirito di gruppo delle Premiate Trattorie Italiane.

Alle ore 20:oo ha preso il via l’aperitivo con 5 stuzzichini per gli ospiti:

Tigellina con pesto cotto montanaro (Amerigo)
Panissa (La Brinca)
La Carne di Cazzamali conciata alla moda di Isola (La Crepa)
Tortello alla piastra (Gambero Rosso)
Frittola farcita con crema di caciotta alle erbe e confettura di cetrioli (Devetak)

L’aperitivo ha rappresentato l’occasione per stappare insieme il nuovo spumante “Abissi” , il metodo classico Golfo del Tigullio d.o.c. 2010 dell’Az. Agricola Bisson di Chiavari.

Un vino speciale ottenuto da una rifermentazione a 60 metri di profondità, nel mare dell’Area Protetta del Parco di Portofino. Secco, deciso e armonico. Splendido per l’aperitivo e per la colazione del giorno seguente! 😉
A tagliare il nastro di partenza è stata Pierangela, moglie di Sergio, servendo l’antipasto per poi lasciare il posto ai compagni trattori. Alle ore 20:45 i numerosi ospiti avevano già preso posto. Dunque via.