La “Torta Sabbiosa” del Caffè La Crepa

Impossibilitati a realizzare un evento nel corso del 2020 le Premiate Trattorie Italiane hanno comunque deciso di lavorare fianco a fianco per promuovere il patrimonio gastronomico regionale italiano. E’ infatti da poco disponibile in libreria e in trattoria il nuovo volume PREMIATE TRATTORIE ITALIANE che racconta, attreverso le fotografie di Lido Vannucchi e i testi…

La gelateria del Caffè La Crepa compie Quarant’anni

Un evento speciale per celebrare questo traguardo…

In occasione dell’evento enogastronomico – culturale “CU.BI.CI”, cultura, bici, cibo e non solo, il Caffè La Crepa effettuerà un’apertura straordinaria della gelateria per celebrare i Quarant’anni di attività! Un’ampia scelta di coppe gelato dal gusto autentico e originale verranno proposte alla clientela per ricordare quel 5 giugno del 1976 quando, controcorrente, i fratelli Malinverno aprirono i battenti della gelateria artigianale in piazza Matteotti a Isola Dovarese. Un successo che vale la pena festeggiare!

Lo stesso giorno, a Isola Dovarese, si svolge CU.BI.CI. un’evento che ha come scopo quello di far scoprire questa bellissima zona rurale del cremonese percorrendola in bici, a cavallo o con altri mezzi, lungo le strade bianche che costeggiano il fiume Oglio, passando vicino a mulini ormai non più in funzione ma importantissimi nella storia di quest’area, arrivando nei centri storici ed artistici dei tre Comuni coinvolti.

Lungo il percorso, grazie collaborazione di rinomate attività ristorative come l’agriturismo Il Campagnino dove si degusterà l’antipasto, l’agriturismo l’Airone dove si mangerà il primo, l’Hotel Ristorante Palazzo Quaranta per il secondo, il Caffè La Crepa dove si mangerà il gelato in occasione anche dei 40 anni di attività ed il caffè, di importanti Consorzi di Tutela, come quello del Provolone Valpadana DOP, del Salame Cremona IGP e del Consorzio di Tutela Vini Valtènesi, di attività produttive come Agroittica, Mostarde Luccini e Caffè Salomoni si degusterà un buonissimo menù a tappe.

Il percorso ha come estremi Castelfranco D’Oglio ed il suo Mulino passando per Carzago, Isola Dovarese con al centro la piazza, la cascina Concessione dell’EcomuseoIsola e il Mulino vecchio, Monticelli Ripa d’Oglio e Villa Rocca di Pessina con la Villa Fraganeschi.

Lungo il tragitto i visitatori troveranno dei punti informativi che spiegheranno il contesto storico economico e in alcuni punti con guide in voce dedicate, ad orari stabiliti.