La Brinca nasce il 20 dicembre 1987 a Ne, nell’entroterra di Chiavari e Lavagna, nella Riviera Ligure di Levante. Già negli anni ’30 la famiglia Circella in questo piccolo paese della Val Graveglia gestiva un’osteria-bottega-mulino-frantoio che era un po’ il luogo di ritrovo dei contadini locali.  Fino agli anni ’70, momento in cui, con lo spopolamento del paese, l’attività chiuse.

I nipoti, memori della tradizione familiare, restaurano l’antico cascinale della Brinca e lì nasce la trattoria, caneva con fùndego da vin, cioè osteria con bottega e cantina. La Brinca è il soprannome al femminile di Texinin (Teresina) dei Brinche, che visse e lasciò il nome a questa casa colonica a metà dell’800.

Oggi La Brinca è rappresentata dai fratelli Roberto e Sergio Circella, la mamma Franca, Pierangela moglie di Sergio e i due figli gemelli Matteo e Simone, Stefano figlio di Roberto, con tutte le ragazze e ragazzi di cucina e di sala.
La cucina della Brinca propone i piatti tradizionali dell’entroterra della Liguria di Levante legati alla terra e alle stagioni, con un continuo utilizzo di verdure, profumatissime erbe aromatiche, carni da lunghe cotture, dolci legati alla tradizione Ligure più autentica.

La cantina conta più di mille etichette con prevalenza di Vini provenienti da agricoltura naturale: grande ricerca e una continua selezione, fanno della cantina della Brinca un luogo dell’anima.

Dal sito www.labrinca.it potete accedere al sito di e-commerce per poter acquistare on-line vini, oli e tutti i prodotti della Brinca, come il Pesto al mortaio, gli sciroppi, le confetture e le meravigliose conserve della nostra cucina.

Leggi tutto

La Brinca

La Brinca nasce il 20 dicembre 1987 a Ne, nell’entroterra di Chiavari e Lavagna, nella Riviera Ligure di Levante. Già negli anni ’30 la famiglia Circella in questo piccolo paese della Valgraveglia gestiva un’osteria-bottega-mulino-frantoio che era un po’ il luogo di ritrovo dei contadini locali fino agli anni ’70, momento in cui, con lo spopolamento del paese, l’attività chiuse.
I nipoti, memori della tradizione familiare, restaurano l’antico cascinale della Brinca e lì nasce la trattoria, caneva con fùndego da vin, cioè osteria con bottega e cantina. La Brinca è il soprannome al femminile di Texinin (Teresina) dei Brinche, che visse e lasciò il nome a questa casa colonica a metà dell’800.

Oggi La Brinca è rappresentata dai fratelli Roberto e Sergio Circella, la mamma Franca, Pierangela moglie di Sergio e i due figli gemelli Matteo e Simone, con tutte le ragazze collaboratrici di cucina e di sala. La cucina della Brinca propone i piatti tradizionali dell’entroterra della Liguria di Levante legati alla terra e alle stagioni, con un continuo utilizzo di erbe, verdure, frutti locali e profumatissime erbe aromatiche.

Il prebugiun di Ne, i testaieu, la baciocca e la panella sono solo alcuni degli antipasti di origine contadina. La pasta è fatta rigorosamente a mano da Roberto e tra le tante citiamo i ravioli di erbette conditi con il tradizionale tuccu o con filio d’olio locale, i gnocchetti di patate Quarantina bianca Genovese o fatti con la farina di castagna, conditi con il pesto fatto al mortaio, le picagge di castagna, il minestrone alla Genovese con i taglierini. Poi le piccole lattughe ripiene in brodoricordano che la cucina Ligure è famosa per riempire qualsiasi cosa, infatti le carni più tradizionali sono la cima di vitello, il coniglio ripieno alle erbe, le tomaxelle, la cima di faraona. E poi ancora il fritto misto alla Genovese, il cinghiale, la punta di vitello al forno a legna e il maialetto all’alloro con le castagne.

formaggi provengono dai migliori produttori locali: sono piccolissime produzioni di vaccini e caprini molto saporiti e profumati, come il raro caprino stagionato di Sopralacroce, il SanStè, il Cabanin, la Cicherina.
I dolci sono il regno di Pierangela: biancomangiare, la panera, le torta di castagne col suo gelato, le crostate e i sorbetti fatti con la frutta locale, il semifreddo fatto con lo sciroppo di rose e tanti altri che variano a seconda della stagione.
La cantina di Sergio conta più di mille etichette di vini: grande spazio ai migliori emergenti Liguri, alle piccole produzioni di tutta Italia e del Mondo con assaggi e selezioni continue. Grande scelta di distillati e liquori di ogni provenienza.

Menu

Gli Antipasti della nostra Campagna

. . .

Gnocchetti di patate locali al Pesto di mortaio e verdure

oppure

Ravioli di erbette cu Tuccu di Cabannina

. . .

Cima di Vitello ripiena al forno alla maniera Levantina

oppure

Budino di Verdure locali, Prescinseua e Ricotta dell’Aveto 

. . .

Il Brinchetto 

oppure

Sorbetto di frutta fatto da noi

oppure

Assaggio di tre formaggi locali

3 calici di vino in abbinamento: Bianco, Rosso di medio corpo, Rosso di corpo, Vino Dolce

. . .

acqua e caffè (inclusi se per tutto il tavolo)
. . .

50 €/persona – tutto incluso 

Gallery

Contatti

Trattoria La Brinca

Chiuso il lunedì. – A pranzo aperto solo sabato, domenica e festivi
Prenotazione necessaria
Via Campo di Ne, 58
16040 – Ne (GE)
Tel. +39 0185 337480
labrinca@labrinca.it

Mappa